ENCUENTRO/INCONTRO Libri d’artista di Albertina Tafolla Rodriguez e Valentina Biletta – 2 novembre 2017 h.18

Quando:
2 Novembre 2017@18:00–9 Novembre 2017@19:00
2017-11-02T18:00:00+01:00
2017-11-09T19:00:00+01:00
Dove:
MUSEO DELLA CARTA DI MELE
Acquasanta GE
Italia
Contatto:
Giuseppe Traverso
335 162 3161

ENCUENTRO/INCONTRO

Libri d’artista di Albertina Tafolla Rodriguez e Valentina Biletta

dal 2 al 9 novembre 2017

Museo della carta di Mele

Genova

L’ incontro nel 2015 a Barcellona, lo scambio di idee, pensieri. La visione comune che il libro d’artista possa racchiudere innumerevoli potenzialità espressive: narrare, suggerire, emozionare.
Possa essere lieve nel raccontare lasciando, a volte, un ricordo profondo.
L’incontro è tramite i colori: il blu, l’amaranto; tramite i linguaggi: figurativo e astratto; l’incontro è nel luogo: il Museo della Carta di Mele, punto di partenza, origine storica della carta in Liguria

Albertina Tafolla Rodríguez è nata a Apatzingán Michoacán, in Messico nel 1948, si è laureata in Medicina Generale con una specializzazione in Pediatria presso l’Università Autonoma Nazionale del Messico e una laurea in Arti Plastiche dell’Università di Guanajuato. Ha partecipato ad uno scambio Accademico presso la Facoltà di Belle Arti di San Carlos e presso l’Università Politecnica di Valencia, in Spagna. Ha frequentato corsi e laboratori di arti visive in Messico e in Spagna e di produzione della carta in Spagna, Cile e Messico. Ha esposto in diverse città del Messico, Spagna, Colombia. Ha partecipato a rassegne di libri d’artista in Messico e in Spagna, ricevendo una menzione d’onore a Madrid “Masquelibros”. Ha condotto seminari di sperimentazione e artigianato del libro in Messico, Cile, Argentina, Spagna e Colombia.
Valentina Biletta nata a Genova nel 1973, si occupa dalla metà degli anni novanta di illustrazione e, successivamente, di arte e bambini, dedicandosi ad atelier, saggi e manuali, formazione. Nel 1999, grazie all’incontro con René Turc, direttore delle Edizioni Grandir, si avvicina alla linoleografia e successivamente alla xilografia. Un percorso che si è sviluppato negli anni cercando di unire l’incisione a rilievo con altri medium espressivi come il collage o la monotipia fino al digitale e all’incontro con la fotografia; nella continua indagine sui mezzi narrativi e di interpretazione del reale. Nel 2015 scopre e si appassiona al mondo del libro d’artista al quale si dedica attraverso numerose sperimentazioni in continuo divenire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *